Il PNSD porta gli studenti del Giordano Bruno in ARTICO

Grazie al PNSD "Let's Apply for a sustainable future" e al progetto biennale "Let's sustain the climate virtual research and debate" in collaborazione con Akma Project per la ricerca del gas metano idrato in Artico, un gruppo di studenti della 4ALX del Liceo Scientifico Scienze Applicate di Medicina vola in Norvegia presso l' Università dell' Artico di Tromso ed incontra la Prof. ssa Giuliana Panieri responsabile del progetto di ricerca in collaborazione con Woods Hole Oceanographic Institute in USA e CAGE Center for Artic Gas Hydrate, Enviroment and Climate. La visita all' università ha permesso agli studenti di segure da vicino le attività del team di scienzati che si sta occupando di monitorare uno degli elementi più pericolosi per il riscaldamento globale e dei cambiamenti climatici. Un progetto ambizioso per coinvolgere le future generazioni nella ricerca scientifica in Artico e del fenomeno dei gas serra.

Nel percorso di preparazione gli studenti hanno svolto ricerche virtuali grazie ai collegamenti con la nave da crociera. Research Vessel Kronprins Haakon, per seguire le spedizioni dei ricercatori nel monitoraggio e nella mappatura dei fondali marini artici, alla ricerca della presenza di gas metano idrato; inoltre hanno potuto vedere come funziona un ROV (remotely operated vehicle) e come si prelevano i campioni da analizzare attraverso il sistema dei carotaggi. Grazie all' utilizzo di Visori hanno inoltre vissuto l'esperienza della realtà aumentata e salire a bordo della nave da crociera per la spedizione e per le attività di analisi e di laboratorio.

Sicuramente un'esperienza indimenticabile per gli studenti e con una forte valenza orientativa per le loro scelte future.